venerdì 9 giugno 2017

News: La nuova Petizioni UE presentata dai Comitati No tangenziale in gennaio è stata dichiarata “ammissibile”

E' notizia recente che la nuova petizione presentata al Parlamento Europeo dai Comitati No Tangenziale del Parco del Ticino e del Parco Agricolo Sud Milano è stata dichiarata ammissibile e verrà trattata nei prossimi mesi a Bruxelles. Un grazie a tutti  coloro che difendono e valorizzano da anni  il territorio dei due Parchi , vi aspettiamo al primo Festival No Tangenziale a Cassinetta di Lugagnano domenica 11 Giugno 2017.

Primo festival No Tangenziale - Cassinetta di Lugagnano: Domenca 11 giugno 2017

Cassinetta di Lugagnano: primo festival No Tangenziale "Coltiviamo Paesaggi o, Sdradichiamo cemento". Domenca 11 giugno 2017 dalle ore 10 alle 22 si terrà una grande festa per festeggia i 15 anni  di movimento in difesa del territorio.Molte le iniziative, dal MERCATO CONTADINO con gli agricoltori e i produttori NO TANGENZIALE del territorio e i produttori de LA TERRA TREMA con Vendita e degustazione dei prodotti della t/Terra, Birra Artigianale e Cibo di Strada alla MOSTRA FOTOGRAFICA -L’ESTETICA DEL CEMENTO. COME I NUOVI MOSTRI CAMBIANO IL PAESAGGIO E LE NOSTRE VITE -Mostra fotografica con premiazione a cura dei comitati NO Tangenziale Abbiategrasso, Parco del Ticino e Parco Agricolo Sud Milano, in collaborazione con il circolo Legambiente Terre di Parchi passando per IL Pranzo Popolare alle PROIEZIONI VIDEO DOCUMENTARI, Giochi per Bambini etc sotto il Programma completo --Passeggiata dell'Amore dalle ore 10 fino a sera

COMUNICATO - "No Tangenziale, Senza se e senza ma!" GIUGNO 2016


Difendere i territori da progetti infrastrutturali devastanti imposti dall'alto è una sfida fondamentale. Immaginare e costruire modelli di sviluppo che sappiano tutelare, riqualificare e valorizzare i territori, i paesaggi, l'agricoltura contadina, le culture e le colture locali è il vero progresso. Sbarazzarsi definitivamente dell'ipocrisia e dalle false promesse di alcuni Amministratori Locali e del Governo Centrale è il primo passo.Tra il Parco Agricolo Sud e il Parco del Ticino tante persone da anni si sono mobilitate contro l'asfaltatura a doppia corsia dell'ultimo polmone verde alle porte di Milano.

venerdì 3 marzo 2017

LA TANGENZIALE VIGEVANO MALPENSA E LE RIPOSTE "FUORI DAL VASO"

Politici e autostrade… c'è anche chi dice no. Ma la Vigevano Malpensa continua il suo iter tra risposte "fuori dal vaso" e indegni silenzi - 2 marzo 2017. Sono mosche bianche le figure politiche che realmente difendono il territorio e l'ambiente. Ecco quindi una parlamentare che, pur provenendo da una regione diversa dalla Lombardia, è stata eletta in Friuli, muove un passo nella direzione della difesa dei Parchi del Ticino e Agricolo Sud Milano. Si chiama Serena Pellegrino ed è vicepresidente della Commissione Ambiente della Camera. La deputata, lo scorso 23 febbraio, ha presentato questa interrogazione sulla superstrada Vigevano Malpensa in sede di Commissione:

venerdì 24 febbraio 2017

TANGENZIALE VIGEVANO MALPENSA- VIII Commissione (Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici)-23.02.17 Intervento dell' 'On. Serena Pellegrino

L'On. Serena Pellegrino in merito alla superstrada Vigevano-Malpensa. Nella storia del progetto, che si trascina da 15 anni, le mobilitazioni dei cittadini sono state estremamente significative nel manifestare il dissenso e la preoccupazione per il Parco del Ticino e il Parco agricolo sud di Milano, entrambi messi a rischio dall’infrastruttura.  "La superstrada Vigevano-Malpensa è l’esempio, nel solco della Brebemi, di come si sprecano 220 milioni di euro per realizzare un’opera gravemente impattante sul territorio, osteggiata dai cittadini, inutile a risolvere i reali problemi di viabilità, concepita su studi del traffico vecchi e superati,

martedì 7 febbraio 2017

AGNESE GUERRESCHI: Progetto Vigevano/Magenta, da Buttare

Dichiarazione di Agnese Guerreschi, portavoce NoTangenziale ad Ordine e Libertà in merito all'incontro di Roma tra i Sindaci del territorio  ed il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici sullo stralcio del Progetto Anas, Vigevano/ Albairate/Magenta. Nella dichiarazione, oltre alla contrarietà netta a tale progetto A. G. mette in rilievo le carenze dello stesso: dalla mancanza di uno studio sui flussi di traffico, alla diversa finalità per cui era stato inizialmente concepito. Nel progetto manca inoltre una relazione sul piano idro geologico ed una seria considerazione dei costi di realizzo, di inutilità, e di devastazione del territorio.  Segue

COMUNICATO STAMPA Legambiente - Superstrada Vigevano-Malpensa "Un'opera spezzatino che non serve a nessuno"

"Il recente parere del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici sulla inadeguatezza del progetto di superstrada Vigevano-Malpensa - per noi da sempre devastante e inutile - sembra avere finalmente destato perfino nei sindaci di Abbiategrasso Magenta e Robecco qualche sospetto che Anas e Regione stessero rifilando loro una gran fregatura, un avanzo di magazzino da sbolognare in qualsiasi modo pur di conquistarsi il favore di qualche politico locale rimpinguando le casse della stessa Anas. Sembra troppo facile a questo punto dire "Ve l'avevamo detto!" ma si sa che agli ambientalisti tocca sempre il ruolo di scomodi guardiani del bene pubblico in anticipo sui tempi. 

COMUNICATO NO TANGENZIALE: Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici valuta negativamente Il Progetto ANAS

È solo di pochi giorni fa l’affermazione dell’assessore regionale Massimo Garavaglia che in un pubblico intervento ha dichiarato “Questa strada (progetto ANAS) si fa così o non si fa affatto”.Ebbene, il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici di Roma presso cui il 27 gennaio sono stati convocati i sindaci della tratta, nella sua valutazione sul progetto fa rilevare numerose criticità che riassumiamo in breve: Il progetto ANAS - 1° Stralcio funzionale  si propone di collegare Vigevano a Magenta e quindi ha finalità completamente diverse da quelle con cui era stato originariamente concepito ossia di collegare Malpensa alla Tangenziale Ovest di Milano (Baggio).

domenica 5 febbraio 2017

NO Tangenziale - Incontro pubblico di cassinetta : "E' un progetto devastante"

"La comunità NO TANGENZIALE ha dimostrato di essere ancora forte, unita e lucida" Ieri, ven 3 Febbraio 2017, a Cassinetta di Lugagnano, un altro mattone è stato posato per impedire la devastazione del territorio a sud ovest di Milano. La comunità NO TANGENZIALE ha dimostrato di essere ancora forte, unita e lucida. In tutti questi anni il movimento NO TANGENZIALE è cresciuto, ha studiato, ha interpretato la politica dei palazzi, ha costruito progettualità e comunità, ha proposto alternative per migliorare la viabilità e soprattutto non ha mai smesso di lottare e di essere vigile.

martedì 31 gennaio 2017

PROGETTO ANAS: ASSEMBLEA/INCONTRO A CASSINETTA - VENERDÌ 3 FEBBRAIO 2017

Dopo l'incontro a Roma tra i Sindaci del Territorio dell'Abbiatense e il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici sul famigerato progetto Anas, al fine di Informare, informarci e capire meglio lo stato delle cose, venerdì 3 febbraio 2017, nel Comune di Cassinetta di Lugagnano, presso lo spazio polifunzionale alle ore 21,  si terrà un Assemblea/Incontro Pubblico sul tema in oggetto. L'incontro a Roma è stato l'ennesimo tentativo di riproporre in salsa ristretta il noto progetto Tangenziale Vigevano-Albairate -Magenta, non considerando di fatto le valide proposte alternative dei sindaci che per anni le hanno sostenute e meno che meno le bocciature di Unesco, Fai, Legambinente etc etc  .

sabato 28 gennaio 2017

INCONTRO DEL 27.01.2017 A ROMA DEI SINDACI SUL PROGETTO ANAS: FUMATA GRIGIA

(da Redazione Ticino Notizie 27.01.17) Superstrada, fumata grigia: il Ministero chiede la revisione del progetto, Comuni d’accordo tranne Cassinetta.  Si è concluso l’incontro di Roma. Sorpresa dei Comuni, il progetto proposto è quello del 2014 senza recepimento delle modifiche richieste in questo ultimo anno e mezzo. L’iter si allunga di qualche mese- ROMA – Non è bianca né nera la fumata che scaturisce dall’incontro appena concluso al Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici di Roma, di cui Ticino Notizie ha già anticipato stamani le linee guida e che si è ritrovato per discutere il progetto di collegamento stradale tra la SSS1 e la SS 494, tra Magenta e Vigevano (per l’accessibilità a Malpensa). 

giovedì 26 gennaio 2017

Iolanda Nanni, capogruppo M5S in Regione Lombardia "Investiamo su ferrovia e strade esistenti

La posizione del Movimento 5 Stelle sul prolungamento della superstrada che dall'aeroporto oggi si ferma all'intersezione con l'autostrada A4. «Sulla Vigevano-Malpensa, a Garavaglia rispondo che la cosa giusta da fare è la seconda che ha detto: non se ne deve fare nulla»Iolanda Nanni, capogruppo M5S in Regione Lombardia, sintetizza al massimo la posizione critica dei pentastellati sulla nuova superstrada tra Malpensa e la Lomellina. Un’opera allo studio da anni, che si connetterebbe con la Malpensa-Magenta-Boffalora già oggi esistente.

mercoledì 25 gennaio 2017

PETIZIONE DEI COMITATI NO TANGENZIALE AL PARLAMENTO EUROPEO 15.01.2015

Abbiategrasso, 15 gennaio 2017- All’attenzione dell’On. Cecilia Wikström, Presidente della Commissione per le petizioni del Parlamento europeo-Oggetto: Petizione dei Comitati No Tangenziale del Parco del Ticino e del Parco Agricolo Sud Milano per la cancellazione del progetto denominato “Collegamento tra la S.S. 11 “Padana Superiore” a Magenta e la Tangenziale Ovest di Milano - Variante di Abbiategrasso sulla S.S.n.494 e adeguamento in sede del tratto Abbiategrasso Vigevano fino al nuovo ponte sul Ticino - 1° Stralcio Funzionale"

VIDEO DELLA SERATA DEL 23.01.2017 A ROBECCO S/N


Video pubblicato da Corriere Altomilanese relativo alla serata del 23.01.2017 tenutati a Robecco.

RESOCONDO SERATA ROBECCO S/N SULLA SUPERSTRADA 23.01.2017

RESOCONDO SERATA ROBECCO S/N SULLA SUPERSTRADA (da TicinoNotizie del 24.01.2017)Del Gobbo, Prina e Garavaglia: ‘La superstrada si farà’. Emerge il trio dei ‘responsabili’.Resoconto degli interventi dei due assessori regionali e del deputato del Pd- ROBECCO SUL NAVIGLIO – Non mancava nessuno (o quasi), ieri sera, dei big politici che si sono battuti, con toni diversi, perché la strada di collegamento- L’Amministrazione robecchese riesce nell’impresa di mettere allo stesso tavolo gli assessori regionali Luca Del Gobbo (Lombardia Popolare), Massimo Garavaglia (Lega Nord, vero braccio destro di Roberto Maroni) e l’on. Francesco Prina del Pd, che da posizioni di sincero ma ragionevole ambientalista è stato molto prezioso per fare da trait d’union tra i Comuni recalcitranti

giovedì 19 gennaio 2017

COMUNICATO NO TANGENZIALE AI SINDACI DEL TERRITORIO PER L'INCONTRO DEL 27.GENNAIO 2017 AL C.S.L.P

Carissimi Sindaci del nostro Territorio, il giorno 27 gennaio sarete a Roma presso il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e vi sarà chiesto di dare parere favorevole o contrario al Progetto ANAS – 1° Stralcio Funzionale. Negli ultimi tempi ciascuno di voi ha espresso contrarietà, dubbi o quanto meno perplessità dopo la visione e l’esame del suddetto Progetto ANAS a voi fatto pervenire nell’aprile del 2015. Infatti il Progetto su cui sarà chiesto il vostro parere (1° Stralcio Funzionale) è lo storico vecchio Progetto di Superstrada ANAS con modifiche non significative e decurtato della tratta verso Milano Baggio. Ciascuno di voi ha criticato pubblicamente il Progetto. Alcuni di voi si sono nettamente pronunciati contro per mezzo di delibere comunali o mozioni oppure tramite dichiarazioni varie ai media locali.   Altri di voi hanno affermato che se il Progetto fosse rimasto quello da voi ricevuto in aprile 2015 il vostro parere sarebbe stato necessariamente negativo. Altri ancora hanno dichiarato che tale Progetto non è funzionale alla soluzione dei problemi di viabilità della zona. 

mercoledì 18 gennaio 2017

COMUNICATO DELLE ASSOCIAZIONI PROFESSIONALI AGRICOLE DEL 16.01.2017

Assistiamo in questi giorni ad una ripresa del dibattito sulla realizzazione della famosa tratta Vigevano-Malpensa, stimolata anche dal fatto che i Sindaci saranno convocati a Roma il 27 di questo mese dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici per esprimersi sul progetto originale per altro vecchio e superato nel corso di questi anni da altre ipotesi realizzative.  A questo progetto nel tempo si sono opposti molti sindaci, numerosissimi ciitadini e gruppi ambientalisti e, non ultime, le associazioni di categoria agricole.
Questo vasto movimento d'opinione ha avuto come massima espressione la manifestazione del 28 marzo 2015 nella quale la partecipazione del mondo agricolo ha avuto un impatto fondamentale.

giovedì 12 gennaio 2017

TANGENZIALE-CASSINETTA E AZIENDA AGRICOLA L'AIA

Lombardia, tangenziale incombe su azienda agricola - I terreni de “L’Aia” sono a rischio esproprio. Altri già sono stati sottratti ai proprietari. L’ennesima inutile tangenziale incombe in Lombardia - FIRMA LA PETIZIONE PEOPLE4SOIL - Quei terreni per loro sono famiglia, lavoro, educazione. Nel granaio i frutti della terra per fare la farina, appese foto in bianco e nero di nonni ancora giovani e sorridenti, nel cassetto la lista delle prossime scuole che parteciperanno alla fattoria didattica. Fra le mani una lettera per spiegargli che i loro terreni saranno espropriati per realizzare “il collegamento tra la Statale Padana Superiore a Magenta e la Tangenziale Ovest di Milano”.  «La prima comunicazione è arrivata nel 2009 e il timore che arrivi una nuova lettera non riesce ad abbandonarci» racconta Anna Baroni.